IMG_0004

Una madre non desidera altro che il bene per i propri figli. I suo bambini potranno sempre contare su di lei, pronta a rialzarli in caso di caduta e a festeggiare con loro ogni piccola vittoria e conquista. Tuttavia le madri possono essere di diverso tipo:

1. LA MADRE PERFETTINA:
Di solito è una donna che paura e ansia le ha sotto controllo, per lei l’apparenza è tutto. Questo suo modo di fare tende a far diventare i suoi figli ipercritici verso sé stessi, crea in loro un vuoto emotivo facendoli sempre sentire inadeguati. I figli di una madre perfettina diventano persone affidabili e responsabili, mettendo molto impegno nelle relazioni. La perseveranza fa parte del loro carattere, cercano sempre di dare il meglio di sé e il lavoro duro non li spaventa. Purtroppo tendono a dar troppo retta all’opinione altrui più che alla propria, pensando che il mondo sia sempre pronto a guardare e giudicare tutto quello che fanno.

2. LA MAMMA-AMICA:
Ama trattare i figli come alla pari, lo fa per evitare la responsabilità di stabilire i confini. Eterna adolescente, vive timorosa che la sua vita possa giungere al termine se decidesse di “abbracciare “il ruolo di madre e per questo lo evita. In questo modo il figlio e il padre si legano maggiormente, lui diventa il suo confidente e il ruolo della madre perde efficacia. L’atteggiamento della madre e questo suo bisogno emotivo di distaccarsi dal suo ruolo naturale cui è destinata, consuma inesorabilmente il legame con il proprio figlio. Lei non è più vista come figura di riferimento. I figli crescono come “orfani di madre”, assumendo responsabilità e un ruolo da adulto fin troppo velocemente “rubandogli” così la sua infanzia e spensieratezza. Si può sentire emotivamente trascurato con una paura del rifiuto, crescendo con la “sindrome dell’abbandono” che potrebbe ripercuotersi nei suoi futuri rapporti e relazioni, sentendosi né amati né apprezzati.
3. LA MADRE IMPREVEDIBILE:
troppo emotiva, ansiosa, utilizza quasi sempre un tono arrabbiato per comunicare anche una semplice cosa. E’ talmente sopraffatta dall’emotività che tutto il suo “stile genitoriale” è basto sul Pathos. Tra tutti i tipi di madri questa è la più caotica. Si crea problemi da sola, questi problemi la fanno andare letteralmente in crisi. Ogni cosa diventa una tragedia che spesso non riesce a gestire e queste sue emozioni le trasmette ai figli che diventano automaticamente ansiosi , irascibili e insicuri. I figli di una madre imprevedibile crescono con una grande capacità empatica. Grandi motivatori con un costante bisogno radicato di prendersi cura delle persone e dei loro problemi dando tutto il suo sostegno emotivo anche se spesso sopraffatti dall’ansia. Imparano velocemente a capire persone e situazioni e a come gestire i sentimenti altrui.

4. LA MADRE PRIMA DEL FIGLIO:
E’ lo stile materno più diffuso, queste madri sono egocentriche ed insicure tanto da vedere i figli come entità separate e già da piccolissimi cresceranno pensando che il loro unico ruolo/scopo sia quello di venerare la loro magnifica, stupenda, maestosa madre. I figli saranno bravissimi a sostenere gli altri, diventeranno intuitivi e perspicaci sia con le persone che in ogni tipo di relazione. Saranno leali e solidali, in grado di apprezzare i bisogni altrui e di risolvere i problemi. Metteranno però in dubbio le loro capacità decisionali, troveranno difficoltà a fidarsi dei loro stessi sentimenti su qualsiasi questione, perché l’opinione della madre è più potente e vale molto di più della propria.

5. LA MADRE A TUTTOTONDO:
La madre ideale, peccato ne esista una percentuale davvero minima, meno del 10% da alcuni studi emersi. La madre a tuttotondo è una combinazione dei migliori elementi dei quattro tipi sopra elencati. Emotivamente equilibrata, vede i suoi figli come individui e li aiuta a raggiungere la propria indipendenza. Lei non è necessariamente perfetta, ma qualunque sia la sua situazione emotiva, si impegnata nel suo ruolo di madre e indipendentemente da altre responsabilità al di fuori della casa lei non altera il suo umore e i modi con i suoi figli. I figli di una madre a tuttotondo si sentono amati e compresi, sono di grado di affrontare paure e cambiamenti, iniziare una relazione e prendersi i loro rischi senza aver paura del rifiuto. Hanno grandi capacità, apprezzano e accettano che altre persone come colleghi e membri della propria famiglia abbiano i loro punti di vista. Affronteranno le sfide, diventeranno indipendenti e non si sentiranno emotivamente irretiti dalla loro madre.

Insomma, le madri potranno anche essere di diverse tipologie ma hanno un comune denominatore: l’amore incondizionato per i propri figli…anche se a volte il modo di dimostrarlo non è propriamente quello corretto.
“Non esiste un modo per essere una madre perfetta, ma ci sono infiniti modi di essere una buona madre.” (Jill Churchill)

Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*